Massachusetts Daily Collegian

Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

La Conferenza si terrà il 23 Febbraio.

Back to Article
Back to Article

Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

By Abigail Charpentier, Alessia Guglielmi, and Eleonora Pellicano

Hang on for a minute...we're trying to find some more stories you might like.


Email This Story






Sei anni fa, la Conferenza di Women of Isenberg era stata creata per mettere in contatto gli attuali studenti con gli ex alunni del Dipartimento.  L’evento, portato avanti dagli stessi studenti, ha visto la partecipazione di 124 partecipanti e di uno sponsor aziendale: Target. Oggi, la conferenza rimane interamente gestita dagli studenti e il suo sviluppo e’ cresciuto del 255 percento.   Nel 2018 l’evento ha registarto il sold-out per la prima volta e per l’evento di quest’anno ci si aspetta che i 440 biglietti disponibili vengano venduti tutti.

La WOI Conferenza si terrà il 23 feb. dalle 7:30 alle 15:20.  Il relatore ospite di quest’anno è Diane Isenberg, fondatrice e direttrice della Ceniarth e la figlia di Eugene Isenberg, dal quale l’Isenberg School of Management prende il nome.

“La nostra più grande iniziativa è quella di rendere questo evento disponibile a tutti gli studenti [dell’Università di Massachusetts] perchè è inteso come sviluppo professionale,” ha detto Katelyn May, un membro del comitato incaricato dell’organizzazione dell’evento.  “Non è diretto agli studenti di economia, piuttosto esso presenta le abilità che chiunque entri a far parte della forza lavoro dovrebbe avere: le abilità relazionali, quelle di creare il proprio marchio, imparare la diversità e l’integrazione, e tutto cio’ che ne concerne.”

Ci saranno tre sessioni di breakout, dove i partecipanti avranno la possibilita’ di andare a due delle 10 discussioni e ad uno dei cinque seminari che il comitato offre. Inoltre, sul programma del giorno ci sono: una presentazione durante il pranzo e una presentazione sulle varie carriere da poter intraprendere.

In un tentativo di dimostrare che la conferenza lavora per rappresentare tutte le identità, quest’anno WOI ha lanciato la sua campagna ‘More Than’. Samantha Boardman, vicepresidente della campagna di marketing, ha affermato che la campagna ‘More Than’ e’ iniziata quando “abbiamo chiesto ai nostri partecipanti di iscriversi sul sito web per partecipare alla conferenza, è abbiamo voluto che fosse obbligatorio scrivere una frase con ‘more than’ nell’affermazione ‘Sono__, ma sono anche__.”

“Ad esempio, per quanto mi riguarda potrei dire ‘Sono una gemella, ma sono anche  un individuo.’  L’obiettivo di questa iniziativa è quella di superare gli stereotipi e i luoghi comuni con cui le gente spesso si scontra,” ha detto la laureanda di marketing e salute pubblica.

Inoltre, per la prima volta quest’anno, ogni relatore è stato selezionato personalmente dal gruppo organizzativo di WOI, diretto dal Presidetne di Women of Isenberg Mackenzie Wise, invece di lasciare che i relatori si iscrivessero online come durante gli anni passati. “Penso che abbia migliorato molto la qualità dei nostri relatori e anche l’aspetto relativo alla diversità” ha detto May, una studentessa del terzo anno che studia Finanza e Comunicazione.

Alla Conferenza parteciperanno Tina Giorgio, presidente e CEO di ICBA Banard, Inc., Catherine Carlson, vicepresidente senior di cooperative aziendali e attivazione premium della squadra basket Orlando Magic e Shalini Bahl, fondatrice e Mindfulness Consultant a Know Your Mind.  Una lista completa dei relatori può essere trovata sul sito web di WOI.

La presentazione sulle varie carriere nella seconda parte del giorno darà agli studenti l’opportunità di lasciare il loro curriculum, scambiarsi i biglietti da visita e parlare con i vari sponsor aziendali delle opportunità che sono per loro disponibili.  Alcuni degli sponsor aziendali di quest’anno includono DCU, United Technologies, TJX, EatonVance, e PricewaterhouseCoopers.

“Gli sponsor aziendali sono fantastici perché sono davvero lì per incontrare i nostri studenti e credono nella missione della conferenza e per questo motivo si accorgono di quanto questi studenti siano motivati, poiche’ si svegliano presto il sabato mattina,  e sanno che sono il tipo di persone con cui vogliono parlare,” ha detto Boardman.

Donne per UMass Amherst, inoltre, lavora con la conferenza quest’anno per offrire esenzioni fiscali per i biglietti agli studenti di UMass che forse non possono permettersi di comprare un biglietto.  Per iscriversi, gli studenti possono completare un Google Form e WFUM coprirà il costo dei $25 per l’ammissione.

Haley Chupka, un membro del comitato dell’evento, che studia Informazione di Management, e’ coinvolta con il gruppo di organizzazione di WOI dopo essersi iscritta al club di Isenberg Women in Business, che ha aiutato a creare la conferenza, e ha partecipato alla conferenza dell’anno scorso.  La sua parte preferita della Conferenza è stata il seminario in cui si parla direttamente al pubblico; questo seminario sarà offerto anche quest’anno.

“Questa conferenza è stata cosi diversa da qualsiasi altra alla quale io abbia mai partecipato.  Ho davvero acquisito tante abilità che ancora oggi uso” ha affermato Chupka.

I biglietti saranno disponibili per essere acquistati al Campus Center, all’ Isenberg Atrium e online fino al tutto esaurito.

 

Abigail Charpentier può essere raggiunto a [email protected] e seguito su Twitter @abigailcharp.

Alessia Guglielmi e’ una traduttrice del Dipartimento di Italiano e puo’essere raggiunta a [email protected]

Eleonora Pellicano e’ un’editrice del Dipartimento di Italiano e puo’ essere raggiunta a [email protected]

 

Leave a Comment

If you want a picture to show with your comment, go get a gravatar.




Navigate Left
  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    UMass und Hampshire verbinden: warum es Sinn macht

  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    UDems discuss Israeli-American politics in current U.S. democracy

  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    Slow start, lackluster aggression sink UMass women’s basketball in loss against George Washington

  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    Malcolm X Cultural Center hosts lecture on Florence’s abolitionist past

  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    UMass releases five-year campus strategic plan

  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    Famous author of the ‘Magic Tree House’ series visits Eric Carle Picture Book Museum

  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    The crucial fifth defenseman: Jake McLaughlin

  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    UMass searching for first win on Saturday versus turnover-prone Harvard

  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    No. 2 UMass readies for UConn, No. 10 Providence this weekend

  • Sesta Annuale Conferenza delle Donne di Isenberg. Aperta a tutti gli studenti, si aspetta si faccia il tutto esaurito.

    Archives

    Take Howard Schultz seriously: ignore him

Navigate Right