Massachusetts Daily Collegian

Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

Una gemma nascosta ad Amherst.

%28Jacob+Abrams%2FCollegian%29
Back to Article
Back to Article

Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

(Jacob Abrams/Collegian)

(Jacob Abrams/Collegian)

(Jacob Abrams/Collegian)

(Jacob Abrams/Collegian)

By Jacob Abrams, Alessia Guglielmi, and Eleonora Pellicano

Hang on for a minute...we're trying to find some more stories you might like.


Email This Story






A guardarlo dal di fuori sembrerebbe che non ci si possa aspettare molto da Pita Pockets.  Situato in un vicolo nel centro di Amherst, non è il ristorante più appariscente nell’area, ma il profumo vi attirerà sicuramente.

Youssef Khonat, il titolare del ristorante, guarda me e il mio amico mentre fissiamo al menù, e si accorge che sembriamo confusi.  “Stiamo dando un’occhiata a tutto il menu’,” gli diciamo. Cosi’ prende due pezzi di falafel coperto in tahini, come se stessero aspettando soltanto noi, e ce li porge dicendo:  “Ecco, amici miei, provate il mio falafel e poi ordinate.” Ci sediamo e lo magiamo in un boccone. È perfetto – croccante e delicato. Il mio amico ed io ci scambiamo uno sguardo complice; sapevamo che stavamo per fare esperienza di qualcosa di incredibilmente speciale.  Sono ritornato al banco, ma prima di poter dire che eravamo pronti per ordinare, mi ha chiesto: “Da uno a 10, quanto ti è piaciuto il falafel?” -“È un 10,” gli ho risposto. “Da uno a 10, quanto sei affamato adesso?” -“Decisamente 10” gli ho detto.  Lui ci ha indicato e ha detto, “Preparerò una pita a sorpresa.” Il mio amico ed io ci siamo dimenticati dei nostri piani iniziali e ci siamo arresi alla sicurezza di Youseff e del suo menù.

Il suo hummus, stucchevolemente cremoso e perfettamente saporito, si gusta al meglio spalmato in una pita calda. Foglie d’uva farcite con riso e cipolle stanno benissimo con lo tzaziki, un sugo di yogurt aspro in un infuso di cetrioli. 

Abbiamo divorato tutto in breve tempo mentre aspettavamo la nostra “pita a sorpresa.” Youssef metteva insieme le nostre pite mentre rimuoveva il falafel dalle friggitrici e prendeva ordini dai clienti che aspettavano in fila, senza mai perdere il ritmo.  Alcuni minuti dopo, le nostre pite erano pronte.  “Dovrei essere nervoso?” gli ho chiesto. “Ti sembro nervoso, amico mio?” mi ha chiesto.  Era sicuro come sempre, invece.

Appena ho ricevuto la pita ho cercato “la sorpresa.” Assomigliava alla maggior parte delle altre pite che mi sono goduto dagli altri menu’ di cibo Halal: lattuga, cipolle, sottacenti, tahina, pomodori, peperoncini, salsa piccante, e, penso, caarne allo spiedo e falafel. Il profumo, però, era semplicemente divino.  Come previsto, aveva anche un gusto celestiale. Verdure fresche e croccanti e spiedini saporiti avvolti da una morbida pita. Il perfetto connubio di  una pletora di sapori e dalla perfetta consistenza, in un solo boccone .  Quella pita e’ stata la materializzazione del cibo classico Halal. Abbiamo divorato le nostre pite in breve tempo e ho chiesto a Youssef qual’era “la sorpresa.”  Sfortunatamente, non me l’ha detto, ma questo elemento di mistero mi ha fatto venire voglia di ritornare a provare la pita di nuovo non appena possibile. E proprio quando pensavo che non potessi ricevere un servizio migliore di questo, il titolare mi ha richiamato al banco e mi ha dato due pezzi complementari di baklava.

Mentre finivamo di mangiare, abbiamo notato che Youssef  apparemente conosce tutti quelli che entrano nel suo ristorante.  Quando i clienti entrano sembra si sentano a casa loro. Youssef tratta tutti come se fossero di famiglia. Conosce gli ordini dei clienti abituali a memoria.  Emana una singolare aura di passione per la sua azienda, che  non ho notato in nessun altro ristorante in cui ho mangiato. Non solo si può vedere nel modo in cui si comporta, ma lo si può assaggiare sopratutto nel suo cibo.

Pita Pockets si trova al 103 N Pleasant St, Amherst, Massachusetts 01002.

Jacob Abrams può essere raggiunto a [email protected]

Alessia Guglielmi e’ una traduttrice del Dipartimento di Italiano e puo’essere raggiunta a [email protected]

Eleonora Pellicano e’ un’editrice del Dipartimento di Italiano e puo’ essere raggiunta a [email protected]

Leave a Comment

If you want a picture to show with your comment, go get a gravatar.




Navigate Left
  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    La fundadora del movimiento ‘Me Too’ Tarana Burke habla sobre liderazgo comunitario y activismo

  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    UMass knocked out of Hockey East Tournament by BC

  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    Minutemen fall flat in semifinal at TD Garden

  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    ¿Por qué ‘sé tu mismx’ es un consejo terrible?

  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    麻州西部当局对于当地人口贩卖问题展开行动

  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    ‘Russian Doll’: un viaje satisfactorio a través de la locura

  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    La mémorisation n’est pas la meilleure façon d’apprendre

  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    ‘Me Too’ founder Tarana Burke talks community leadership and activism

  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    Western Massachusetts takes action to combat local human trafficking

  • Recensione”: La passione in ogni boccone di Pita Pockets.

    Archives

    UMass Mock Trial sees most successful season in program’s history

Navigate Right