Tre ragioni per cui dovresti provare lo yoga!

Impara qualcosa in più sui vantaggi del praticare lo yoga.

Simon+Nathans%2FCollegian
Back to Article
Back to Article

Tre ragioni per cui dovresti provare lo yoga!

Simon Nathans/Collegian

Simon Nathans/Collegian

Simon Nathans/Collegian

Simon Nathans/Collegian

By Ben Connolly, Alessia Guglielmi, and Eleonora Pellicano

Hang on for a minute...we're trying to find some more stories you might like.


Email This Story






Lo yoga ha fatto molta strada.  Si diffuse diverse migliaia di anni fa in India e adesso è praticato in tutto il mondo.  Soltanto negli Stati Uniti, il 90 percento delle persone hanno sentito parlare dello yoga. Classi di yoga sono anche offerte al Centro di Ricreazione all’Università del Massachusetts. È cosa nota che praticare lo yoga offre alcuni vantaggi fisiologici e mentali, ma in cosa consistono questi vantaggi?

Flessibilità

Forse il vantaggio più comune attribuito al praticare lo yoga è l’aumento di flessibilità.  Come previsto, questo è confirmato dagli studi; due articoli pubblicati da PubMed sostengono questa affermazione.  Si dichiara, infatti, che quelli che praticano yoga dalle due alle tre ore alla settimana per un numero di settimane (il numero esatto varia) sono diventati più flessibili di coloro che non praticano yoga.  La flessibilità ha anche altri benefici: ad esempio, diventano minori le possibilità di ferirsi. Uno studio pubblicato nella Rivista Americana di Medicina di Sport ha collaudato la flessibilità di 138 atlete collegiali femminili e ha trovato una correlazione tra la mancanza flessibilità e la frequenza di lesioni.

Consapevolezza Corporea

Lo yoga crea una consapevolezza corporea, una qualità essenziale.  La definizione esatta della consapevolezza corporea varia, ma l’idea del concetto è centralizzato sul conoscere come ti senti fisicamente e mentalmente.  Individui con una maggiore consapevolezza corporea sono in grado di notare più facilmente quando si stanno stressando o si stanno ammalando, rispetto a quelli con minore consapevolezza.  Uno di questi studi è stato effettuato su tre gruppi di persone; professionisti di yoga, persone che praticano l’aerobica e l’ultimo pesrone che non fanno parte di nessuno dei due gruppi menzionati.  Lo studio ha dimostrato che quelli che praticano lo yoga possiedono una consapevolezza del loro corpo maggiore di tutti coloro appartenenti agli altri gruppi nello studio.

C’è un altro vantaggio offerto dallo yoga, simile alla consapevolezza corporea ed  è quello della soddisfazione corporea, che significa che il proprio atteggiamento verso il proprio corpo è favorevole.  Questo potrebbe spiegare perché un sondaggio amministrato dal Centro Nazionale per Salute Complementare e Integrativa che ha chiesto agli yogin ha scoperto che il 94 percento di loro praticano yoga per “ragioni collegate al benessere,” che includono la riduzione dello stress, maggiore motivazione, e il mangiare meglio.  Lo yoga è stato anche utilizzato come terapia per i disordini alimentari.

Riduzione dello Stress

È provato che praticare lo yoga può diminuire il tormento dell’esistenza degli universitari: lo stress.  Per tanti liberarsi dallo stress è necessario per fare i conti con i compiti, e lo yoga può essere questa valvola di sfogo.  Lo yoga ha dimostrato di ridurre significativamente lo stress. Il sondaggio menzionato in precedenza effettuato dal Centro Nazionale per Salute Complementare e Integrativa ha, inoltre, riportato che l’86 percento degli yogin ha detto che praticare lo yoga ha ridotto il proprio stress.

In un articolo della Rivista di Medicina Integtativa Basata su Prove di Efficacia, lo yoga ha dimostrato di ridurre i sintomi della depressione.  Lo yoga può anche aiutare con la tua abilità di concentrarti a causa dell’inserimento della meditazione in tante pratiche. Questo effetto può essere costituito dalle scoperte, pubblicato nella Rivista dell’Associazione Americana Osteopatica, che mantenersi in forma fisica in gruppi riduca considerevolmente lo stress.

Dall’inizio del semestre, sono riusciuto a fare yoga a casa quasi ogni giorno.  La cosa bella di praticare a casa è essere in grado di scegliere il tuo orario personale.  Puoi praticare finchè ne hai bisogno, e ci si sente sempre meglio dopo lo yoga, non importa quanto sia lunga la sessione.  Dal mio punto di vista, trovo che praticare dai 20 ai 30 minuti funziona meglio per me. Ho anche provato ad andare ad una lezione di yoga al Centro di Recreazione a ho avuto una bella esperienza.  Consiglierei di seguire una lezione piuttosto che fare la sessione a casa, a causa della presenza del gruppo, della durata più lunga, e della completezza dell’allenamento, ma le ore delle classe di yoga forse non combaciano con il tuo orario.

Trovo che l’aspetto unico dello yoga è quanto sia aperto verso le tue capacità.  C’è una variante di yoga per le esigenze di tutti, alcune a intensità alta, altre più meditative.  Allora srotola un materassino e comincia a praticare! Sarà meglio per te!

Ben Connolly può essere raggiunto a [email protected]

Alessia Guglielmi e’ una traduttrice del Dipartimento di Italiano e puo’essere raggiunta a [email protected]

Eleonora Pellicano e’ un’editrice del Dipartimento di Italiano e puo’ essere raggiunta a [email protected]